Cosa è il Fintocolto

ilfintocolto

Il Fintocolto è una piccola idea di provincia, rigorosamente a righe.

Questo spazio non ha le idee del tutto chiare e se ne bea: se le avesse, non esisterebbe e non ci sarebbero righe da poter o dover tracciare. Questo blog, come ogni fintocolto, non ha una direzione ma maschererà lo spaesamento da selvaggia scelta di ribellione. Non sarà mai un blog da imbrattare con pensieri o idee casuali, non sarà un diario, non sarà il modo per far conoscere improbabili fintocoltismi letterari a righe e su carta. Sarà l’asola di tutto questo, si capirà passo dopo passo nella pandurietta delle proprie ragioni.

Questo spazio avrà bisogno di essere incompreso e cercherà, come ogni fintocolto, di mettere al fuoco carne e verdure da usare come bengala. O quantomeno da condividere su facebook. Va bene anche twitter.
Potrete seguirlo per trarne niente, in questo Il Fintocolto è essenzialmente unico nel suo genere, che non esiste.
Questo Fintocolto, come ogni fintocolto, farà tardi al computer molto spesso. Lo farà perché tutto quel che ho descritto possa essere anche solo minimamente interessante.

Questo, in buona sostanza, è il blog di una persona, una persona che scrive, ma è anche l’autoscatto a sorpresa di una generazione di artisti a sorpresa e di sensibili a molla. Parliamo tra noi con sincerità a batteria, un po’ di sarcasmo a cavo. Il sorriso, quello è wireless.